12 Luglio 2016

Il Laboratorio

Il Laboratorio congiunto di ricerca “Soluzioni Tecnologiche per la Farmacologia Clinica, la Farmacovigilanza e la Bioinformatica” (“Technological Solutions for Clinical Pharmacology, Pharmacovigilance and Bioinformatics”, SCARAB LAB) è costituito tra il Dipartimento di Neurofarba dell’Università degli Studi di Firenze e le software house fiorentine Smallcodes srl e Plan Soft srl.

Il Laboratorio coniuga e integra le esperienze nel mondo della ricerca biomedica e farmacologica del personale del Dipartimento di Neurofarba con le più recenti tecnologie di sviluppo software adottate da Plan Soft srl e Smallcodes srl.

Il Laboratorio nasce nell’aprile 2016 a consolidamento di una partnership di molti anni tra il personale del Dipartimento di Farmacologia Preclinica e Clinica dell’Università di Firenze (poi diventato Dipartimento di Neurofarba) e il personale di Smallcodes srl. Nel marzo 2018 aderisce al laboratorio l’azienda Plan Soft srl che, attiva dal 1990 nello sviluppo di soluzioni software per clienti di diversi settori (dalla GDO al campo farmaceutico), permette di accrescere le competenze tecniche del laboratorio viste le necessità emerse negli ultimi due anni con i molti progetti afferiti al laboratorio.

Alcuni dei prodotti e servizi realizzati dal 2008 includono:

  • un sistema web based di assistenza ai medici prescrittori di farmaci della Medicina Tradizionale Cinese nell’ambito del progetto di ricerca “Reazioni avverse e interazioni con farmaci dei fitoterapici della Medicina Tradizionale Cinese. Uno studio di farmacoepidemiologia, farmacogenetica e farmacovigilanza”, relativo al bando Giovani Ricercatori 2007 del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali avente come destinatario istituzionale l’Istituto Superiore di Sanità;
  • un database regionale (Regione Toscana) di dispositivo-vigilanza, accessibile via web con opportune credenziali;
  • un sistema web di gestione delle reazioni avverse a farmaco, SMART-ADR, sviluppato con il Centro Regionale di Farmacovigilanza (Regione Toscana) per la gestione delle segnalazioni ADR (Adverse Drug Reaction) e per la compilazione e invio semiautomatici dei feedback ai segnalatori.

Alcuni dei progetti in cui è attualmente coinvolto il laboratorio, includono:

  • Il progetto interregionale, finanziato da AIFA, PharmAlert, di cui il Centro Regionale di Farmacovigilanza della Regione Toscana, attraverso il Dipartimento di Neurofarba, è capofila. PharmAlert è un innovativo sistema per l’integrazione di diverse infrastrutture informatiche per la raccolta e segnalazione di reazioni avverse al farmaco, per la generazione di feedback al segnalatore e per il supporto, a pazienti e operatori sanitari, alla terapia farmacologica.
  • Il progetto europeo IMI DRIVE che prevede la creazione di un network  per la valutazione dell’efficacia di differenti brand di vaccini antinfluenzali nei Paesi dell’Unione europea.
  • Il progetto VALIRIA, per la creazione di un sistema automatizzato di ricerca su quotidiani online di notizie riguardanti incidenti e problemi di produttività in ambito lavorativo dovuti a condizioni climatiche sfavorevoli.
  • Il progetto GAIA!, per la creazione di una app di supporto a medici e pazienti per il trattamento di malattie infettive in gravidanza.
  • Il progetto Studi No-Profit che prevede la realizzazione di una web application per l’archiviazione di informazioni relative alle reazioni avverse a farmaco nel contesto di studi clinici no profit.
  • Il progetto SAFARI che prevede la creazione di  tre APP mobile per l’assistenza alla terapia farmacologica con particolare focus sulle patologie croniche, le interazioni farmaco-alimenti e farmaco-integratori-fitoterapici.

Il laboratorio congiunto Scarab Lab, a partire dall’analisi dello stato dell’arte per ogni problematica o progetto sottoposti all’attenzione del Laboratorio, intende realizzare soluzioni tecnologiche ad hoc e dal miglior rapporto possibile costo/benefici per il Dipartimento di Neurofarba e soggetti esterni.